IDROLATI: COSA SONO E A COSA SERVONO

IDROLATI: COSA SONO E A COSA SERVONO

23 Agosto 2016

Idrolati cosa sono?

Meglio conosciuti con il nome di "Acqua Aromatica" o "Acqua Floreale" , il termine "Idrolato" deriva dal latino "Hydro e latum" e significa "distillato di acqua".

Gli Idrolati infatti sono un distillato prodotto da determinati tipi di piante.

La distillazione avviene utilizzando la pianta fresca, quindi non essiccata e ne polverizzata, seguendo uno specifico processo che ha lo scopo di produrre un'acqua aromatica che non alteri ma conservi tutte le proprietà della pianta di origine.

La distillazione che permette di ottenere gli Idrolati avviene in corrente di vapore e le piante utilizzate nel processo sono quelle "officinali", ovvero dotate di virtù benefiche e proprietà curative.

Durante la distillazione della pianta si formano due sostanze: l'idrolato e l'olio essenziale.

L’idrolato è l’acqua aromatica che si ottiene nel momento in cui viene separato l’olio essenziale dall’acqua. Esso è, quindi, un prodotto estremamente importante, in quanto ha proprietà idratanti, lenitive e rigeneranti dell’epidermide, e può essere usato in alternativa al tradizionale tonico o come spray rinfrescante per il corpo o persino come doposole. Agli stessi idrolati può essere aggiunto l’olio essenziale che preferite, per potenziarne ulteriormente l’efficacia e favorirne l’assorbimento: gli oli essenziali, infatti, vengono assorbiti più facilmente con la pelle umida.

 

                   (processo di distillazione)

 

differenza tra idrolato e olio essenziale?

Nel primo si concentrano i composti idrosolubili mentre nel secondo quelle liposolubili.

L'idrolato contiene parte dell'essenza e una serie di attivi idrosolubili che non permangono nell'olio essenziale, per questo motivo non sempre olio essenziale e idrolato hanno le stesse proprietà.

Molti considerano gli Idrolati un "sottoprodotto" della distillazione degli oli essenziali, ma in realtà sono un vero toccasana per la nostra bellezza e la nostra salute.

Sono molto più leggeri e contengono meno dell'1% di olio essenziale. Il principale vantaggio dell'uso degli Idrolati è che, pur conservando tutte le proprietà benefiche e le virtù curative delle piante di origine, possono essere usati puri.

 

 

Gli Idrolati possono anche essere miscelati e combinati tra loro per sfruttare contemporaneamente le proprietà delle diverse piante.

 

Idrolati usi

Esistono molteplici modi per poter utilizzarli e beneficiare di tutte le loro proprietà. In particolare:

  1. Sono ottimi tonici utili per rinfrescare la pelle e rimuovere le impurità (grazie al loro pH leggermente acido) utilizzati sia singolarmente che miscelati tra loro; sono utili inoltre per effettuare impacchi decongestionanti per occhi stanchi e gonfi: vi basterà imbevere un batuffolo di cotone con il vostro idrolato e lasciare in posa per qualche minuto;

  2. Possono essere utilizzati per effettuare delle frizioni del cuoio capelluto;

  3.  Ideali fissare il make up minerale nebulizzandolo sul viso dopo l'applicazione del fondo o per l'utilizzo degli ombretti minerali;

  4. Come acqua profumata e rinfrescante da nebulizzare sul corpo dopo la doccia; 

  5. Ottimi struccanti applicati su un bastoncino cotonato;

  6. Possono essere utilizzati per diluire shampoo concentrati;

  7. Possono essere impiegati nella fase acquosa per miscelare una maschera a base di argilla o altre polveri.

 

Quale idrolato scegliere?

Ogni idrolato ha proprietà e usi diversi; ne esistono tanti tipi in commercio. Vi elenco quindi, i più conosciuti e i principali usi:

Idrolato di CAMOMILLA – Lenitivo e Sfiammante. Ideale per la pelle sensibile e delicata. Rigenera la pelle, lenisce e purifica. Si utilizza inoltre nei casi d'infiammazione oculare, eczemi, psoriasi.

Idrolato di LAVANDA - Calmante, rilassante, antinfiammatorio – Ideale per calmare e lenire. Rinfresca e decongestiona. Da non sottovalutare il potere olfattivo, infatti viene spesso utilizzato per le sue proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso.

Idrolato di ROSMARINO - Stimolante e rivitalizzante - Utile anche per la concentrazione e la buona memoria. Molto efficace sul cuoio capelluto per stimolare la crescita dei capelli e rallentarne la caduta. Agisce su seborrea, forfora e riduce l’untuosità del capello. Perfetto per la pelle grassa e impura grazie alla sua azione dermopurificante e antibatterica. 

Idrolato di SALVIA Rivitalizzante, deodorante, antibatterico – Ideale per combattere i problemi legati alla pelle grassa e impura. Particolarmente consigliato per regolare la traspirazione eccessiva e nella cura dei capelli.

Idrolato di GINEPRO Antisettico ed astringente, ideale per le pelli grasse e impure. L’idrolato aromatico di ginepro riduce la ritenzione idrica, è efficace contro la cellulite e le gambe pesanti. Disintossica l’organismo e le aiuta a trattare le pelli grasse oltre a combattere la congestione renale. Aggiunto all'olio di Jojoba può essere usato per massaggiare il cuoio capelluto per incoraggiare una crescita sana del capello. 

Idrolato di TIMO  Questo idrolato può essere utilizzato in vari modi. Usato come tonico sulla pelle, sfiamma e cura l`acne. Usato per l`igiene della bocca, svolge un azione antibatterica (mal di gola, gengivite). Calmante contro il prurito in caso di punture d`insetti. Ideale per l`uomo come tonico dopo la rasatura.

Idrolato di MENTA – Decongestionante, purificante e rinfrescante - Applicato localmente, grazie allo straordinario profumo e all’azione rinfrescante è un valido aiuto per alleviare il dolore provocato da cefalee. Ottimo sul viso, per la cura della pelle grassa e impura grazie alla sua azione purificante.

Idrolato di FIORI DI ARANCIO - Lenitivo, rinfrescante, rigenerante - Tonifica, lenisce, rinfresca e rigenera la pelle. E’ l’idrolato per eccellenza delle pelli secche. Come la lavanda è utilizzato anche per le sue proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso.

Idrolato di ROSE – Antiage, rinfrescante – Tonifica, lenisce e purifica la pelle. Ha un effetto anti-age e attenua le piccole rughe, massaggiato. Consigliato alle pelli molto secche e sensibili.

Idrolato di FIORDALISO – Rinfrescante, decongestionante, lenitivo – L’idrolato perfetto per i nostri occhi. Grazie ai suoi  principi attivi e offre una cura rinfrescante quotidiana. Molto ben tollerato, è perfetto per lenire gli occhi stanchi e irritati.

Idrolato di CALENDULA – Cicatrizzante, lenitivo, disinfettante e emolliente - L'acqua di calendula è ottima per la cura e la pulizia della pelle. Indicato per pelli sensibili e arrossate, da usare come tonico o in prodotti per la cura della pelle e del cuoio capelluto.

Idrolato di TEA TREE - antibatterico, disinfetta le pelli infette; tonico cutaneo, rinvigorisce le pelli spente.  Indicato per pelli a tendenza acneica; micosi cutanee e micosi delle unghie; infezioni cutanee e piaghe aperte.

Idrolato di HAMAMELIS Astringente e decongestionanate - Rigenera, lenisce e purifica l'epidermide. Perfetto per le pelli impure grazie al suo potere astringente. E’ adatto anche alle pelli delicate ed irritate per la sua azione decongestionante. Può essere utilizzato per la nostra salute infatti è un potente antisettico e antivirale, aiuta a combattere tutti i tipi di infiammazione; fungicida, è efficace contro le micosi; decongestionante e tonico venoso; stimolante tiroideo. Ideale per le infezioni del cavo orale, afte, gengiviti e infiammazioni dei denti; sinusiti, congiuntiviti; micosi, candida, verruche; infezioni ginecologiche; problemi circolatori; ipotiroidismo; verruche.

Modi d'uso:
- Per le micosi: spruzzare l'idrolato direttamente sulla zona da trattare.
- Per le infezioni del cavo orale, sciogliere un cucchiaino di idrolato di timo in un bicchiere di acqua e utilizzare per fare gli sciacqui.

- Per le infiammazioni intime e del sistema urinario: diluire nell'acqua del bidet;

 

Vi mostriamo di seguito, uno schema semplificato con tutte le proprietà e usi dei principali idrolati:

 

 

Come conservare gli Idrolati?

Le acque floreali sono delicatissime a causa dell'elevato contenuto di acqua e della totale assenza di conservanti. Non durano quanto gli oli essenziali per cui è necessario fare particolare attenzione alla loro conservazione.

Si consiglia di assicurarsi, prima di acquistarle, che siano contenute in un flacone scuro e di chiuderle bene dopo ogni utilizzo, in modo da proteggerle al meglio dai raggi UVA e UVB.

E' inoltre consigliato conservarle in luogo fresco e buio.



Lascia un commento

I commenti saranno approvati prima della pubblicazione.


Scopri tutti gli articoli del nostro Green Elisir Blog

PUROBIO BELEZA SWATCHES - Collezione Primavera/Estate 2017
PUROBIO BELEZA SWATCHES - Collezione Primavera/Estate 2017

03 Marzo 2017

In questo articolo vi mostriamo tutti gli swatches, inci e dettagli della collezione per un acquisto consapevole! La nuova collezione primavera/estate è ispirata alle tendenze viste in passerella, Beleza sta per Forza, Natura ed Eleganza. 

Leggi l'articolo

MASCHERE VISO NATURALI ED ECOBIO PER OGNI TIPO DI PELLE
MASCHERE VISO NATURALI ED ECOBIO PER OGNI TIPO DI PELLE

21 Febbraio 2017

Le maschere per il viso spesso vengono sottovalutate. In realtà sono un ottimo aiuto per risolvere problemi di pelle grassa o secca, possono ridare luminosità alla pelle e mantenere il viso giovane ed elastico.

Leggi l'articolo

RIMEDI NATURALI: come rafforzare il sistema immunitario
RIMEDI NATURALI: come rafforzare il sistema immunitario

31 Gennaio 2017

Rafforzare il sistema immunitario è molto utile e relativamente facile attraverso cambiamenti dello stile di vita e alcuni semplici rimedi casalinghi. Vi elenchiamo per questo, 10 semplici rimedi naturali per rafforzare il sistema immunitario.

Leggi l'articolo